Calcolo dell’adeguamanto Istat del canone di locazione

Questo servizio permette di calcolare facilmente l’adeguamento istat annuale di un qualsiasi canone di locazione rispetto all’anno precedente con decorrenza della rivalutazione a partire dal mese specificato; la percentuale di applicazione della variazione dell’indice istat è stabilita generalmente nel contratto di affitto.
L’utility può essere utilizzata anche per l’adeguamento dell’assegno di mantenimento in caso di separazione o divorzio (in questo caso si utilizzi la percentuale del 100%) oppure, più in generale, per l’aggiornamento di qualunque altro credito o importo che sia soggetto a rivalutazione annuale istat.

NOTA: se dovete calcolare l’adeguamento istat per un periodo maggiore di un anno potete utilizzare l’applicazione per il calcolo della rivalutazione monetaria.

NOTA 1: nel campo “Mese di Decorrenza” inserite il mese da cui decorre l’adeguamento Istat del canone. Generalmente, per i canoni di locazione, è il mese precedente a quello indicato nel contratto come inizio della locazione.

NOTA 2: è stata aggiunta la possibilità di impostare manualmente una percentuale per consentire il calcolo rapido dell’adeguamento istat anche in caso di contratti che prevedano percentuali diverse dal 75% o dal 100%, come ad esempio in alcuni contratti di “locazione abitativa agevolata” (Legge 9 dicembre 1998 n. 431, art. 2 comma 3) dove può essere prevista la rivalutazione istat al 50% nel secondo anno di locazione.

NOTA 3: la rivalutazione istat del canone di locazione è effettuata sulla base della variazione percentuale nei dodici mesi degli indici nazionali dei prezzi al consumo per le famiglie di operai e impiegati (FOI).
Per determinare invece la rivalutazione di un importo in un periodo di tempo superiore ai dodici mesi potete utilizzare l’utility di calcolo della rivalutazione monetaria.